Le vendite di auto usate continuano ad aumentare; i risultati forniti dall’Osservatorio Auto confermano questo trend positivo, con picchi soprattutto negli ultimi mesi del 2017. Si è registrato soprattutto un aumento dei passaggi di proprietà: il + 6,4% rispetto ad una positiva stabilità dei prezzi (-0,1%).

Il settore automobilistico rimane ad oggi uno dei più fiorenti e ci si aspetta che la situazione rimanga la stessa, o migliori, nel 2018.

Auto usate in Italia: una panoramica

A confermare che il settore delle auto usate rimane uno dei pochi che vanta numeri eccellenti, arrivano i dati riferiti all’ACI: secondo l’Automobile Club Italia il settore automobile second hand ha accumulato una crescita pari al 6,3 punti percentuali nel terzo trimestre del 2017.
Sempre secondo questo rapporto, le città più attive nella compravendita sono Napoli e Genova, con prezzi anche abbastanza economici, di media sui 9.000; mentre Milano e Trieste si rivelano le più care, con prezzi in media attorno i 12.000.
Roma invece, con i suoi circa 50.000 atti,  è la città dove si sono registrati più passaggi di proprietà.

Un mercato influenzato dal web

È impossibile negare che uno dei fattori cardine di questo boom del settore auto usate sia internet. Diventato ormai uno dei mezzi più autorevoli, il world wide web è uno dei canali di vendita e d’acquisto di riferimento per tutti coloro che sono alla ricerca delle quattro ruote usate.
Molti rivenditori d’usato hanno creato siti web che rimandano direttamente ai loro negozi, sono nate nuove piattaforme digitali del settore che hanno dato nuova linfa al mercato, per non parlare di quei siti che mettono direttamente in contatto i privati.

Ricercare, informarsi e fare confronti è diventato sempre più semplice, e se questo permette di ottenere vetture a prezzi vantaggiosi bisogna sempre prestare attenzione e non cadere vittima di truffe.

Cosa ci riserva il futuro?

È naturale pensare che anche per i prossimi mesi del 2018 la parabola del settore rimanga positiva.

Nello specifico resteranno elevati i numeri di offerta sia quelli relativi alla domanda. I prezzi dovrebbero rimanere stabili come nel 2017, dato che sono sempre più le famiglie che decidono di acquistare auto usate, la loro fiducia è indubbiamente un grande aiuto per continuare a far camminare il settore.