Una versione speciale della Vespa celebra la storica vittoria del 1951 del celebre modello due ruote.
Parliamo dell’esclusività di oggi, chiamata “Sei Giorni“. E’ erede della originale Sei Giorni, modello entrato nella leggenda nel 1951, con quella corsa massacrante di regolarità chiamata “Sei giorni Internazionale di Varese” quando proprio la casa conquistò 9 storiche medaglie d’oro.

La base tecnica è quella della Vespa GTS, con la scocca realizzata rigorosamente in acciaio, e per questa Vespa Sei Giorni ecco la motorizzazione da 300cc Euro4, monocilindrico 4 tempi, 4 valvole, raffreddamento a liquido, iniezione elettronica, ed una potenza di 21,2 cavalli a 7.750 giri, oltre ad una coppia massima di 22 Nm a 5000 giri/min.

L’estetica generale riprende lo stile sportivo, con il portanumero nero ripreso dalla livrea delle Vespa di quella mitica Squadra Corse degli anni ’50.

Tra gli accessori più caratterizzanti, a più alta tecnologia, figura il Vespa Multimedia Platform, che permette di mettere in comunicazione il proprio smartphone con Vespa ottenendone un vero e proprio sofisticato computer di bordo multifunzione, in grado di visualizzare simultaneamente informazioni come tachimetro, contagiri, e anche potenza e coppia del motore istantaneamente erogati, accelerazione longitudinale, consumo di carburante istantaneo e medio, velocità media e voltaggio batteria, informazioni sul viaggio.