Direi che il casco è diventato una componente fondamentale nella vita di tutti i giorni di ogni motociclista che si rispetti…

Di fondamentale importanza in caso di incidenti, è obbligatorio indossarlo per legge. Per cui è necessario mantenerlo in forma splendente, considerato anche il fatto che la visiera deve sempre essere pulita e priva di graffi, visto che attraverso questa siamo in grado di vedere la strada e quindi di guidare in totale sicurezza.

Il casco può essere seriamente danneggiato da alcune sostanze comuni senza che il danno risulti visibile.

Quindi, non applicate vernici, benzina o altri solventi chimici ed attenetevi scrupolosamente alle istruzioni fornite dal produttore.

Per una pulizia approfondita assicuriamoci di avere a disposizione:

  • un panno umido
  • del sapone neutro

    Come pulire il casco della moto...

  1. per pulire la visiera esterna e/o visiera solare, usate un panno adatto alle superfici delicate così da non lasciare eventuali graffi e inumiditelo con acqua tiepida e un po’ di sapone neutro. Per una pulizia più profonda, staccate la visiera dal casco, se possibile (utile in questo caso il libretto d’istruzioni) ed immergetela in acqua e sapone neutro;
  2. Per pulire la superficie esterna del casco stessi accorgimenti della visiera, panno morbido e sapone neutro, in caso abbiate prodotti specifici attenzione alla loro tossicità;
  3. Per pulire gli interni del casco, se sono rimovibili possono essere per l’appunto rimossi e lavati in mano o in lavatrice ad un massimo di 30 gradi.Una volta smontati gli interni, se decidete di lavarli a mano, utilizzate un panno multiuso in microfibra e passatelo sia sulle protezioni (smontate) che all’interno del casco con una soluzione di bicarbonato di sodio e acqua, risciacquate più volte il panno e ripetete l’operazione.

Ricordiamoci inoltre che il casco protegge la vostra testa; pertanto, va trattato con cura!!!