Accessori auto da quelli più indispensabili a quelli più costosi

La lista degli accessori auto che si possono richiedere al momento dell’acquisto dell’auto nuova e quella degli accessori sia originali sia after market è pressochè infinita, come possono essere infinite le esigenze del cliente. Ma quali sono gli accessori auto più utili, i più strani e i più bizzarri e costosi?

Gli accessori più utili per la tua auto:

Non è facile definire al meglio quali possano essere gli accessori più utili per l’auto, le varianbili principali sono l’uso che si fa della vettura. In linea generale comunque gli accessori più utili si dividono in accessori per facilitare la marcia, accessori per la sicurezza, accessori per il funzionamento e risoluzione di problemi e accessori estetici.

Il porta smartphone.
Gli smatphone sono oramai entrati nella vita di tutti noi. Sono molto utili anche nella guida. Non tutte le auto hanno un sistema di navigazione integrato ad esempio, ed ecco che lo smarphone può trasformarsi in un navigatore per l’auto.

Carica batterie.
Sempre connesso al mondo digitale, il caricabatterie per auto è un accessorio quasi indispensabile. Infatti spesso i vari device sono scarichi dopo un utilizzo giornaliero, e con il caricabatterie da auto è possibile ripristinare l’energia sufficente a mantenerlo acceso e in perfetto stato d’utilizzo.

Chiavi e attrezzi.
Anche se con le auto moderne è pressoche quasi tutto comandato dall’elettronica, per le auto con qualche anno è utile avere con se un set di attrezzi. Per una vite allentata a qualche altro piccolo malfunzionamento, oppure per una sostituzione di una lampada, un set di attrezzi ci permetterà di effettuare il ripristino velocemente senza sforzo.

Il kit per il gonfiaggio dei pneumatici.
Oramai molte vetture non vengono dotate della ruota di scorta. E’ utile quindi acquistare un kit di emergenza per la riparazione delle gomme e se il danno non è irreparabile, questo sistema ci permetterà di non chiamare il carro attrezzi.

I sensori di parcheggio.
I sensori di parcheggio sono oramai in dotazione su molte auto nuove. La tecnologia che stà alla base dei sensori oramai permette di effettuare manovre portando il limite di prossimità sotto i 10 centimetri. Con l’evoluzione tecnologica, alcune case automobilistiche, hanno istallato nei propri veicoli anche un assistente di parcheggio. Con questo sistema infatti la vettura, o meglio il sistema elettronico e il computer di bordo, effettuerà la manovra in completa sicurezza. Molte vetture hanno uno schermo in cui graficamente vengono espresse le distanze durante le manovre, altre invece utilizzano la freuenza crescente dell’intermittenza acustica come avvisatore della distanza durante la manovra.

Il cruise control.
Il cruise control è un sistema elettronico di mantenimento della velocità di marcia. L’ultimo ritrovato della tecnologia è il cruise control attivo, ovvere un sistema che non si limita a mantenere una velocità preimpostata, ma controlla attraverso dei sensori anteriori, la distanza dalle auto che ci precedono e in caso di rallentamenti frena dolcemente fino a ripristinare la distanza corretta.

Start e stop.
Il sistema start e stop è un sistema estremamente efficace per la lotta alle emissioni inquinanti. Quando l’auto si ferma durante la marcia il motore si segne. Basta poi sfiorare l’acceleretore e il motore si riacende, riducendo così le emissioni durante le soste ai semafori o code.

Fari a led.
La tecnologia dei fari Led stà prendendo piede. Le prime vetture sono state equipaggiate con fari led soltanto per le luci diurne, ma oramai si trovano vetture con impianti competamente full led. Rispetto alla tecnologia Xenon, i fari a led hanno un bassissimo consumo di energia elettrica e i costi di produzione e di smaltimento sono ridotti.

Estensioni di garanzia.
Non sono veri e propri accessori, ma permettono di allungare la garanzia al doppio del tempo rispetto ad una normale garanzia.

Gli accessori più bizzarri, strani e costosi sono di solito accessori ad appannaggio delle vetture di lusso. Principalmente sono accessori o optional che riguardano l’estetica e impreziosiscono la vettura.

Vernici di lusso.
Esistono diverse vernici di lusso impiegate per esaltare la carrozzeria di un veicolo. Mercedes ad esempio offre per le serie di punta colorazioni particolari a partire da 23 mila euro. Una cinquecento è stata rivestita d’oro per la cifra di 500 mila euro. Una Bmw invece è stata verniciata con polvere di Svarowsky.

Gli interni.
Per gli interni si è visto di tutto. Dalla radica al carbonio esposto, oro e diamanti. Il limite per gli allestimenti personalizzati è la fantasia. Il più costoso forse sono le poltrone interne installate su un’Audi Concept. Le poltrone sono della italiana Frau al costo di 37 mila euro per avere un divano dentro l’abitacolo.

Moto Web Roma ti ricorda che acquista il tuo usato con pagamento in contanti*. Scopri tutti i dettagli nella nostra pagina dedicata cliccando qui.

 

marc marquez
La storia di Marc Marques, dalla nascita ai successi in Moto GP
MESSAGGIO PRECEDENTE
Storia dei caschi più strani dei piloti di Formula 1 e Moto Gp
PROSSIMO POST

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati come*